´╗┐
Zona Euro, il rapporto deficit/pil nel 2009 ha raggiunto il 6.3%
´╗┐
´╗┐

Il rapporto deficit/pil nel 2009 ha raggiunto il 6.3%, rispetto al 2% nel 2008, nella zona euro e il 6.8%, rispetto al 2.3% nel 2008, nell’Unione Europea. ├ł quanto risulta da un rapporto Eurostat.
In particolare il prodotto interno lordo ai prezzi di mercato nell’area euro (i 16 paesi dell’euro) ha raggiunto nel 2009 quota 8977 miliardi di euro, quando nel 2008 aveva raggiunto quota 9258 miliardi di euro. Il debito pubblico nell’area euro ha raggiunto nel 2009 quota 7062 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 6424 miliardi di euro dell’anno precedente.

Inoltre il rapporto debito pubblico/pil ha raggiunto, nel 2009, il 78.7%, rispetto al 69.4% del 2008, nella zona euro, e il 73.6% nella UE, rispetto al 61.6% del 2008.
In particolare il prodotto interno lordo ai prezzi di mercato nell’unione europea (i 27 paesi dell’unione) ha raggiunto nel 2009 quota 11804 miliardi di euro, quando nel 2008 aveva raggiunto quota 12500 miliardi di euro. Il debito pubblico nella UE ha raggiunto nel 2009 quota 8690 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 7697 miliardi di euro dell’anno precedente.

Nel 2009 i paesi con il maggior rapporto deficit/pil sono stati l’Irlanda (-14.3%), la Grecia (-13.6%), la Gran Bretagna (-11.5%), la Spagna (-11.2%), il Portogallo (-9.4%), la Lettonia (-9.0%), la Lituania (-8.9%), la Romania (-8.3%), la Francia (-7.5%) e la Polonia (-7.1%). Il rapporto deficit/pil Italiano ├Ę stato pari a -5.3%, quello tedesco ├Ę stato pari a -3.3%.
I paesi con il minor rapporto deficit/pil sono stati la Svezia (-0.5%), il Lussemburgo (-0.7%) e l’Estonia (-1.7%).
In 25 dei 27 stati dell’unione il rapporto deficit/pil ├Ę peggiorato nel 2009 rispetto al 2008, solo per Estonia e Malta ├Ę migliorato.

Nel 2009 i paesi con un rapporto debito pubblico/pil superiore al 60% (tetto massimo previsto dal trattato di Maastricht) sono stati l’Italia (115.8%), la Grecia (115.1%), il Belgio (96.7%), l’Ungheria (78.3%), la Francia (77.6%), il Portogallo (76.8%), la Germania (73.2%), Malta (69.1%), la Gran Bretagna (68.1%), l’Austria (66.5%), l’Irlanda (64.0%) e l’Olanda (60.9%). I paesi con il minor rapporto debito pubblico/pil sono stati l’Estonia (7.2%), il Lussemburgo (14.5%), la Bulgaria (14.8%), la Romania (23.7%), la Lituania (29.3%) e la Repubblica Ceca (35.4%).

In particolare per quanto riguarda l’Italia il pil ai prezzi di mercato ├Ę stato pari a 1520 miliardi di euro nel 2009, in diminuzione (molto contenuta) rispetto ai 1567 miliardi di euro nel 2008. Nel 2007 era pari a 1546 miliardi di euro, nel 2006 era pari a 1485 miliardi di euro.
Il deficit nel 2009 ├Ę stato pari a quasi 81 miliardi di euro, in aumento rispetto ai 42 miliardi di euro nel 2008. Nel 2007 era pari a 23 miliardi di euro, nel 2006 era pari a quasi 50 miliardi di euro.
Il rapporto deficit/pil nel 2009 ├Ę stato pari a -5.3%, in aumento rispetto al -2.7% del 2008. Nel 2007 era stato pari a -1.5%, nel 2006 era stato pari a -3.3%.
Il debito pubblico nel 2009 ha toccato quota 1760 miliardi di euro, pari al 115.8% del pil. In aumento rispetto al 2008 quando aveva raggiunto i 1663 miliardi di euro, pari al 106.1% del pil. Nel 2007 era stato di 1599 miliardi di euro, pari al 103.5% del pil. Nel 2006 era stato di 1582 miliardi di euro, pari al 106.5% del pil.

Nel 2009 la spesa pubblica nell’area euro ├Ę stata pari al 50.7% del pil, le entrate pubbliche invece sono state pari al 44.4% del pil. Nell’unione europea la spesa pubblica ├Ę stata pari al 50.7% del pil, le entrate pubbliche sono state pari al 44% del pil.

´╗┐ ´╗┐

Condividi


Lascia una risposta

:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: