Bankitalia, la ricchezza delle famiglie italiane è pari a 9.500 miliardi di euro



Secondo uno studio della Banca d’Italia la ricchezza lorda nelle mani delle famiglie italiane alla fine del 2009 era stimabile in circa 9500 miliardi di euro (9448 miliardi per la precisione), la ricchezza netta era stimabile in 8600 miliardi di euro, circa 350 mila euro a famiglia. La ricchezza a fine 2009 è aumentata dell’1.1% rispetto alla fine del 2008, nonostante il periodo di crisi e rappresenta il 5.7% della ricchezza mondiale.
Circa la metà di questa ricchezza, 4667 miliardi di euro, è costituita da beni immobili (appartamenti, terreni, ecc.), pari a circa 196 mila euro a famiglia. Il 37.7% di questa ricchezza, 3561 miliardi di euro, è costituita da attività finanziarie.
Secondo questo studio il 44.7% di questa ricchezza è nelle mani del 10% delle famiglie, dato comunque in calo rispetto a dieci anni fa quando il 10% delle famiglie più ricche deteneva il 46.5% della ricchezza, mentre il 45% delle famiglie meno ricche detiene il 10% della ricchezza.

Alla fine del 2008 in Italia la ricchezza netta risultava pari a 7,8 volte il reddito disponibile lordo delle famiglie, in Francia risultava pari al 7,5, nel Regno Unito al 7,7, in Giappone a 7 e negli Stati Uniti a 4,8.

Le famiglie italiane sono anche poco indebitate, se paragonate alle famiglie degli altri paesi. Alla fine del 2008 l’ammontare dei debiti delle famiglie italiane era pari al 78% del reddito disponibile lordo, mentre in Germania e in Francia tale valore era pari a circa il 100%, negli Stati Uniti e in Giappone al 130%.

 

Condividi


Lascia una risposta

:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: