Sonda Kaguya riscrive la mappa topografica del suolo lunare



La sonda giapponese Kaguya ha terminato mercoledì scorso la sua missione.
Partita il 14 settembre 2007 in quasi due anni grazie al suo altimetro laser (Laser Altimeter, LALT) ha collezionato dati su 6.770.000 punti (una media di 5-6 chilometri di distanza tra i punti) della superficie lunare costruendo la prima mappa topografica accurata della Luna. La mappa precedente era basata su “appena” 270.000 punti ed era sprovvista di dati sulle regioni polari.
In base ai dati inviati dalla sonda Kaguya si è scoperta la presenza di un canyon profondo 9.060 metri e una montagna alta 10.750 metri (la montagna più alta sulla Terra è l’Everest alto 8.850 metri secondo una misurazione da satellite effettuata nel 2002), invisibili con i telescopi.
La sonda è stata fatta precipitare sul suolo lunare, come annunciato sul sito della JAXA (Japan Aerospace Exploration Agency) alle 3:25, ora di Tokyo, dell’11 giugno.
A questa pagina sono disponibili le immagini inviate dalla sonda. Questa è la pagina del sito della JAXA dedicato alla missione della sondaKaguya (SELENE).

 

Condividi


Lascia una risposta

:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: