Intel rischia una mega multa dalla Commissione Europea



Intel rischia di vedersi recapitare nei prossimi giorni una maxi multa da parte della Commissione Europea per pratiche anticoncorrenziali. Secondo quanto riportato dal Financial Times la Commissione Europea potrebbe multare Intel per abuso della posizione dominante nella riunione settimanale prevista per mercoledì.
L’azienda di Cupertino è accusata di pratiche anticoncorrenziali, come la concessione di sconti ai costruttori che avessero ritardato o cancellato la presentazione di sistemi basati su processori di AMD, o come i pagamenti ad un grande rivenditore europeo affinché non distribuisse computer con processori AMD. L’inchiesta su Intel da parte della Commissione Europea è nata nel 2000 dopo la denuncia presentata da AMD per pratiche concorrenziali scorrette. Quattro anni dopo la Commissione ha chiesto informazioni ad Intel, e nel 2007 ha formalizzato le sue accuse ad Intel.
Ora Intel rischia una sanzione che secondo alcuni potrebbe superare quella imposta alla Microsoft nel febbraio dello scorso anno.
Teoricamente l’entità di una eventuale multa potrebbe arrivare fino al 10% del fatturato dell’azienda, nel caso di Intel che lo scorso anno ha fatturato 37,6 miliardi di dollari si potrebbe arrivare fino a quasi 4 miliardi di dollari. In realtà se si dovesse arrivare alla irrogazione della sanzione è molto probabile che l’entità sia molto inferiore a questa cifra.

 

Condividi


Lascia una risposta

:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: