Scontro tra satelliti in orbita



Il 10 Febbraio due satelliti, uno statunitense e l’altro russo si sono scontrati in orbita.
Il satellite USA faceva parte del sistema Iridium (gruppo di satelliti per telecomunicazioni), mentre il satellite russo era un satellite militare (Kosmos-2251). Lo scontro sarebbe avvenuto a 800 Km circa di altezza.
I detriti derivanti dalla collisione tra i due satelliti potrebbero andare a colpire altri satelliti russi che si trovano nelle vicinanze e che sarebbero dotati di reattori nucleari, secondo quanto fanno notare fonti russe. Il rischio è che un eventuale scontro tra i detriti originati dallo scontro e questi satelliti possa portare a perdite di materiale radioattivo in orbita.
Nessun rischio invece vi dovrebbe essere per la stazione orbitante internazionale (International Space Station, ISS) che si trova in orbita a 430 Km di altezza, i rischi sarebbero molto maggiori per il telescopio spaziale Hubble che si trova a 600 Km di altezza.

 

Condividi


Lascia una risposta

:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: