Giornali USA, crollo vendite e aumento visitatori siti web



Continua il periodo negativo per i giornali negli USA che vedono scendere costantemente le vendite delle edizioni cartacee.
Il New York Times, uno dei più importanti giornali USA, è stato costretto a mettere in vendita alcuni piani dell’edificio presso cui si trovano i propri uffici per poter far fronte ad un debito di 400 milioni di dollari in scadenza a maggio 2009.
In compenso sono in aumento le visite sui siti web dei giornali. Il sito del New York Times, ad esempio, ha visto un incremento del 6% nei suoi visitatori nell’ultimo anno raggiungendo i 18.2 milioni di contatti giornalieri, anche se le entrate derivanti dalla pubblicità sul sito non hanno compensato le perdite derivanti dall’edizione cartacea.
New York Times che poco più di un anno fa ha reso disponibile gratuitamente tutti gli articoli sul suo sito. Ed il cui direttore, Sulzberger, affermava di non sapere, nel febbraio 2007, se 5 anni dopo sarebbe ancora esistita una edizione cartacea del New York Times o se sarebbe esistita solo una edizione per il web.
Per gli altri giornali, USA Today ha visto aumentare i visitatori al suo sito web del 15%, il Washington Post ha visto aumentare i visitatori al suo sito del 12%, il Los Angeles Times ha visto un incremento dei visitatori al suo sito del 73%, il Wall Street Journal ha avuto un incremento del 34%.
Un segno di come i lettori si stanno spostando dal mezzo tradizionale, il giornale in forma cartacea, al mezzo nuovo, internet. Per sapere se questa tendenza sarà irreversibile bisognerà aspettare.

 

Condividi


Lascia una risposta

:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: