´╗┐
Uccide l’avatar del marito e viene arrestata
´╗┐
´╗┐

Si erano conosciuti in un gioco su internet, Maple Story, in cui i giocatori possono creare un personaggio e tramite questo personaggio possono avviare relazioni con altri personaggi creati da altri giocatori.
I loro personaggi si erano sposati nell’ambito del gioco sebbene loro non si fossero mai visti in faccia abitando lui a Tokyo e lei a Sapporo.
Tutto procedeva bene finch├ę lui non si ├Ę stancato e ha deciso di far divorziare il suo personaggio. Lei non l’ha presa bene e ha deciso di vendicarsi, conoscendo il nome e la password di lui ha cancellato il suo personaggio dal gioco.
In seguito alla segnalazione di lui la polizia ha iniziato le indagini trattando il caso come un crimine informatico (per cui ├Ę prevista in Giappone una pena massima di 5 anni di carcere). La polizia non ci ha messo molto a risalire a chi aveva cancellato il personaggio e per lei sono scattate le manette.
Si tratta del primo caso al mondo in cui un reato commesso in un gioco di ruolo porta a conseguenze anche nel mondo reale.

´╗┐ ´╗┐

Condividi


Lascia una risposta

:alien: :angel: :angry: :blink: :blush: :cheerful: :cool: :cwy: :devil: :dizzy: :ermm: :face: :getlost: :biggrin: :happy: :heart: :kissing: :lol: :ninja: :pinch: :pouty: :sad: :shocked: :sick: :sideways: :silly: :sleeping: :smile: :tongue: :unsure: :w00t: :wassat: :whistle: :wink: :wub: